23/06/2010. POLASTRI (PDL): “FINANZIARIA: GIUSTO IL RIPRISTINO DELL’INDENNITA’ DI MANDATO”

Home  »  NEWS  »  COMUNICATI STAMPA  »  23/06/2010. POLASTRI (PDL): “FINANZIARIA: GIUSTO IL RIPRISTINO DELL’INDENNITA’ DI MANDATO”
Giu 23, 2010 Commenti disabilitati su 23/06/2010. POLASTRI (PDL): “FINANZIARIA: GIUSTO IL RIPRISTINO DELL’INDENNITA’ DI MANDATO” Stefano Polastri
A seguito dell’assemblea regionale della conferenza dei consigli comunali, tenutasi mercoledì 23 giugno 2010 presso la Sala delle Colonne del Palazzo Civico di Torino.
“L’assemblea ha esaminato le ricadute sul territorio del decreto sulla manovra finanziaria in discussione in Parlamento, e in particolare il ripristino dell’indennità di mandato e l’abolizione dei gettoni di presenza per i consiglieri comunali e provinciali, la necessità di unioni tra piccoli comuni e la carta delle autonomie.
“Per quanto riguarda questione dell’indennità; sono stato eletto da poco più di un anno e ho sentito la necessità di mettere a disposizione il mio impegno, disponibilità e responsabilità per l’incarico affidatomi,  avvicinando la politica alle persone e alle loro esigenze per migliorarne la serenità quotidiana.  Tutto ciò comporta inevitabilmente costi, in termini sia di tempo sia di denaro – penso soprattutto alla comunicazione e organizzazione di iniziative. L’entusiasmo, la passione e l’impegno di giovani amministratori che si affacciamo al mondo della politica non bastano, specialmente per chi non è ricco di famiglia o ha lavori molto remunerativi. Il ripristino di un’indennità al posto del gettone di presenza eviterà molte commissioni convocate solo per il gettone e dall’altra consentirà anche a lavoratori come me di mettere a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità nella vita amministrativa del proprio comune. Altrimenti, i consigli comunali saranno composti solo da pensionati, benestanti o di personaggi che sperano di trarre guadagni illeciti a danno dell’interesse pubblico. Questi ultimi sarebbero ben contenti di cancellare ogni remunerazione, poichè viaggiano su cifre molto superiori”.

Tagged with: , , , , , , ,