26/05/2014. POLASTRI (FORZA ITALIA). ANALISI A “CALDO DEL VOTO”

Home  »  CAMPAGNE ELETTORALI  »  ELEZIONI "PIOSSASCO 2014"  »  26/05/2014. POLASTRI (FORZA ITALIA). ANALISI A “CALDO DEL VOTO”
Mag 26, 2014 Commenti disabilitati su 26/05/2014. POLASTRI (FORZA ITALIA). ANALISI A “CALDO DEL VOTO” Stefano Polastri

“L’esito del voto è chiaro ed esplicito – commenta Stefano Polastri – il nostro elettorato  è consapevole della necessità che il centro-destra sia unito tutto con Forza Italia infatti il “voto utile” ne è un segno tangibile, in secondo luogo si è risentito non poco delle mani legate del presidente, se il presidente non comunica, Forza Italia é al palo….”.

“Sono certo – continua Polastri – che partendo dal presidente Berlusconi  e tutto l’ufficio di presidenza abbiano colto il segnale e si stia già lavorando per ridare vigore e tonicità all’azione di Forza Italia. Non posso pensare che in Francia si sia virato cosi bruscamente a destra e da noi in Italia non esista la consapevolezza che il perdurare di una politica di austerità promossa dalla Germania continui a danneggiare i paesi del Mediterraneo, non posso farmene una ragione logica e oggettiva..”.

“La sfida europea ha preso ovviamente toni nazionali anche perchè a “digiuno forzato” da governi passati da elezioni”.

“Concludendo, un grande augurio al nostro candidato piemontese Alberto Cirio per cui ci siamo impegnati a fondo affinchè si realizzasse questo successo per il Piemonte intero, un piemontese per il Piemonte in Europa”.